Baciami
di Rosario Laganà
ISBN: 978-88-6096-097-9
Formato: Rilegato
Genere: Narrativa
Collana: Varia
Anno: 2007
Pagine: 184

Il bacio d’affetto di un padre, il primo bacio, il bacio sperato o immaginato, il bacio sincero di un amico, il bacio non dato e perduto, il bacio di Giuda: sono momenti di vita, che accompagnano l’esistenza, che, come dice l’autore, ti restano dentro per sempre, come piacevoli ricordi o amari rimpianti.
Alessandro è un ragazzo inquieto nella difficile ricerca della felicità, che di baci ne ha dati e ricevuti tanti, ma che allo stesso tempo, forse, non ha dato quello più importante della sua vita. Da bambino, all’età di dieci anni, egli era già grande. Si occupava dei fratelli più piccoli per aiutare la famiglia. Era un sognatore e la sua inesauribile fantasia gli permetteva di creare quelle fantastiche storie, che incantavano non solo i fratelli, ma tutti i bambini del vicinato. Uno dei suoi primi sogni era stato quello di mettere per iscritto quelle storie, di diventare uno scrittore, ma la vita, crescendo, ti porta a fare delle scelte diverse e Alessandro si ritrova a trent’anni, che fa sì lo scrittore, ma di cortometraggi. Convive (lui single impenitente) da tre anni con una bellissima donna, Marta, che però non ama più e con un senso di insoddisfazione che sembra non essere in grado di mandare via.
Uno spiraglio di luce, una possibilità di vera felicità, è rappresentato dal ritorno nella sua vita di Federica, il suo primo e in fondo mai dimenticato amore. Ma la sua debolezza, l’incapacità di prendere forti decisioni e portarle a termine, lo condurrà a perdere quella possibilità, abbandonandolo in una solitudine che nulla ha di quella piacevole “singlitudine” che con tanta fatica aveva lasciato. Non ci sono scuse, non ci sono alibi: tutto è dipeso da lui, che non ha saputo prendere in mano le redini della sua esistenza. Sta qui l’angoscia più grande, nella consapevolezza di non essere stato bravo a vivere. Poi… un computer acceso, mozziconi di sigarette e un cellulare che suona!
Realtà, sogno, fantasia, mescolandosi si confondono, in questa storia di fronte alla quale il lettore è portato a riflettere.

     
Nessun commento inserito
Per inserire un commento dei effettuare l'accesso

DELLO STESSO GENERE