Una coscienza inesistente
di marti de vita
ISBN: 978-88-6096-815-9
Formato: Rilegato
Genere: Narrativa
Anno: 2012 - Mese: novembre
Pagine: 150

Disponibile in tre giorni


14,00 €
Aggiungi al carrello

Sintesi

Una coscienza inesistente è una suggestione. Voci che arrivano dal passato, dal tempo dei ricordi, e che trascinano con sé le risate, le amarezze, le incomprensioni – momenti che se ne sono andati, travolti dal tempo che passa. In questa storia si incontrano gli abitanti di una vita, la vita di Martino – Mattino, come lo chiamava la tata, che a volte si mangiava le erre. C’è un padre difficile, ingombrante; e c’è il resto della famiglia, la madre e le sorelle, il nonno e la tata, gli amici vicini e lontani.
E Gio. L’amore. Cercato, perso, ritrovato. Difficile, fino alla fine.
E su tutto, la scrittura. Il desiderio di tracciare parole. Per ricordare. Per vivere.

Martino De Vita è nato a Lucca nel 1949. Dopo aver conseguito il diploma di ragioneria, ha frequentato per alcuni anni la Facoltà di Lettere presso l’Università di Pisa.
Nel 1989 ha pubblicato il suo primo romanzo Il Bimbo Nero con la Casa Editrice “Gazebo”, accolto dalla critica italiana con notevole interesse. Lusinghieri apprezzamenti sono stati formulati da Giuseppe Pontiggia, Giampiero Neri, Stefano D’Arrigo, Giorgio Barberi Squarotti, Alessandro Tamburini, Paolo Ruffilli ed altri. Il suo secondo romanzo, L’Uomo del Congresso, è stato edito dalla Casa Editrice E.T.S. di Pisa nel 2003.

Leggi la biografia completa
  • Martino de Vita si aggiudica il Premio Prospektiva per la narrativa nell'ambito del contropremio Car...
  • Una nuova recensione del libro "Una coscienza inesistente" del nostro Autore Martino De Vita sulla r...
Nessun commento inserito
Per inserire un commento devi effettuare l'accesso

DELLO STESSO GENERE