Amare è d'Amore
di Antonio Tanzillo
ISBN: 979-12-5466-131-4
Formato: Rilegato
Genere: Poesie
Collana: Karme
Anno: 2022 - Mese: giugno
Pagine: 230

Disponibile in tre giorni

Disponibile anche in formato eBook


22,00 €
Aggiungi al carrello

Sintesi

«Il poeta non soffre la solitudine / la vive nella carne dei ricordi».
Questi versi di Antonio Tanzillo descrivono in maniera appropriata il nucleo principale di questo libro di poesie: la possibilità di dare corpo alla memoria, di renderla, per l’appunto, carne viva e pulsante, attraverso la poesia.
Amare è d’Amore, come si può intuire dal titolo, parla sì di amore, ma in un’accezione ampia, che coinvolge tutte le declinazioni possibili di questo sentimento, che si tratti di amore romantico, filiale o amore per l’arte o anche per le proprie radici. Il punto di partenza di quest’opera poetica è il quotidiano, la sfera intima e personale, da cui poi muoversi per spingersi oltre con lo sguardo e abbracciare una prospettiva universale.
Nelle poesie di Tanzillo c’è un fil rouge che lega tutto, spaziando dal ricordo intimo di un amico alla questione palestinese, passando attraverso l’amore per una donna o l’interrogarsi sulla fede.
È il desiderio di usare la parola poetica per congelare il tempo che scorre, fare in modo che i volti, le emozioni, un passato lontano, la sofferenza ma anche la bellezza umane non siano intaccati dall’oblio.
Forse è proprio per questa esigenza di fissare il ricordo sulla pagina che spesso nei suoi versi si nota una forte presenza del costrutto anaforico, che conferisce ai componimenti questo ritmo cantilenante, che si imprime nella mente di chi legge.
Una musica in versi che ora è sussurrata come una confidenza, altre volte si fa più incisiva, simile a una preghiera sconsolata, ma senza cedere a toni cupi e privi di speranza.
C’è un richiamo al silenzio, all’ascolto, alla genuinità perduta nei rapporti umani, anche quelli amorosi: la figura femminile, infatti, benché sia decantata spesso con ammirazione e galanteria, vede la sua massima espressione non tanto nella bellezza, quanto nelle sue qualità interiori e più profonde; sicché uno sguardo incrociato per pochi istanti fa dire all’autore: «tanto / è bastato / per farmi vivere / l’immenso».

Antonio Tanzillo è nato il 19 marzo del 1964 a Succivo (Caserta) dove tuttora vive e risiede.
Ha già pubblicato due libri di poesie dal titolo Dentro il tempo della vita (Giannini Editore, Napoli, 1992) e Orme spezzate (Giannini Editore, Napoli, 1994).
Con la Casa Editrice Kimerik ha pubblicato Le liane del cuore, (2017), I miei passi nel silenzio (2018), Polifonia di un canto (2019), Gocce sulla Terra dei Fuochi (2020), Le ore impossibili - Lo spettro della clessidra (2021).
Ha partecipato a numerosi concorsi di poesie a livello nazionale, riscuotendo sempre lusinghieri successi.
Si definisce con orgoglio un Libero Pensatore.

Leggi la biografia completa
  • 03/07/2021 17:00:00 - Le ore impossibili, presentazione a Napoli
  • 05/07/2018 18:00:00 - Antonio Tanzillo presenta i suoi libri a Succivo
  • 09/02/2018 18:00:00 - Le liane del cuore, presentazione a Frattaminore
Nessun commento inserito
Per inserire un commento devi effettuare l'accesso

DELLO STESSO GENERE