La caduta dell'Occidente
di Ignazio Ravasi
ISBN: 979-12-5466-599-2
Formato: eBook
Genere: Saggi filosofici
Collana: Officina delle idee
Anno: 2024 - Mese: maggio
Pagine: 110

Disponibile anche in formato rilegato


7,00 €
Aggiungi al carrello

Sintesi

La caduta dell’Occidente è una lunga riflessione partita da ricerche che coprono anni di confronto tra l’autore Ignazio Ravasi, il pensiero storico-filosofico di Parmenide, Heidegger, Marx e gli eventi geopolitici recenti quali «lo scatenamento della pandemia da coronavirus Covid 19, l’invasione dell’Ucraina e la guerra tra Russia e Ucraina, la guerra tra Israele e Palestina, l’impetuosa crescita della Cina, quella dell’India, i paesi del BRIC, le reazioni del mondo occidentale».
A tutto questo si aggiunge la reazione della Natura come “personalità” capace di contrastare gli abusi dell’Uomo su di essa perpetrati dalla Cultura stessa. E qui l’autore giunge al nocciolo della questione: «Io però sono convinto che una forma di aletheia, di svelamento, sia ancora possibile. Infatti, se noi scostassimo il velo che impedisce al nostro pensiero di vedere ciò che noi dovremmo vedere, ebbene, vedremmo che ciò a cui stiamo assistendo è La caduta dell’Occidente.
Questa “caduta” è, anche, la sfida alla quale siamo posti dinnanzi: essere capaci di pensare un pensiero ancora non pensato, ma necessario per fronteggiarla». La riflessione non è anticipata da alcun numero, diversamente da tutte quelle che si incrociano in questo saggio, ma la leggiamo a conclusione di prefazione quasi a significare la possibilità di un nuovo percorso umano, con le radici ben salde nel passato, tra traguardi tecnologici raggiunti e pensiero costruttivo, orientato a “riveder le stelle” all’uscita dalla “foresta oscura” degli errori.
La caduta dell’Occidente è dunque un suggerimento profondo sul mondo contemporaneo che porta la firma e il pensiero di uno scrittore occidentale consapevole dell’imminente «naufragio umano», libero da confini politici e proiettato alla necessaria ricerca di un nuovo inizio, un ricominciamento dalle origini, forse da quelle religiose, come il numero dieci del totale delle riflessioni sembra suggerire, a ricordo, tra l’altro, dei comandamenti dell’Antico Testamento.






Nel 2004 Ignazio Ravasi pubblica il suo primo romanzo filosofico, Viaggio verso l’inizio, nella collana Koinè di Montedit; nel 2008, con Caravaggio Editore dà alle stampe Specchiarsi nell’amore e nella morte; nell’aprile del 2010 compare tra gli autori di Parchi metropolitani, delle Edizioni ETS.
Nel 2011 esce il suo terzo scritto, L’Enigma, a cura dell’editore Davide Zedda. Nel 2013 pubblica con Europa Edizioni il romanzo Il tesoro del Barbarossa e, tre anni dopo, edito da Kimerik, Profumo d’Australia. Nel 2021, infine, con Porto Seguro editore uscirà Pillole di Storia di Milano e dintorni.

Leggi la biografia completa
  • 20/06/2024 20:30:00 - Presentazione del libro La caduta dell'Occidente
  • 22/05/2024 11:30:00 - Diretta Instagram con Ignazio Ravasi
  • 23/10/2016 18:00:00 - 'Profumo d’Australia', presentazione a Casirate d'Adda
  • 14/10/2016 21:00:00 - 'Profumo d’Australia', presentazione a Cassano d'Adda
  • 23/09/2016 18:00:00 - 'Profumo d’Australia', presentazione a Groppello
  • 21/09/2016 13:15:00 - Ignazio Ravasi ospite della tv 'VIDEOSTAR TVCC'
Nessun commento inserito
Per inserire un commento devi effettuare l'accesso

DELLO STESSO GENERE